BOSTON terrier

STANDARD CUCCIOLI – PUPPY RISULTATI – SHOW -VIDEO
  

Il Boston Terrier è una di quelle razze canine il cui nome indica chiaramente la nazione di provenienza (USA)  Classificazione da parte della F.C.I.: 140
Gruppo 9: Cani da compagnia
Sezione 11A: Molossoidi di piccola taglia
II Boston Terrier è la prima razza totalmente Americana nata intorno al 1870 quando Robert C. Hooper acquistò alcuni cani da un altro Bostoniano il sig. William O’Brien. La razza ha nel famoso Judge il suo progenitore. Si ritiene che Judge molto probabilmente era un incrocio tra un Bulldog Inglese e un White English Terrier (cane oggi estinto). Descritto come un cane ben strutturato, slanciato del peso di circa 14 kg di color nero, brindle e mascherina bianca. La testa era squadrata e massiccia. Judge fu accoppiato con una femmina bianca chiamata Gyp, posseduta invece da Edward Burret del Massachussets, pesava circa 9 kg e assomigliava ad un bulldog. Dall’incrocio dei due nasce Well’s Eph un cane di eccellente e robusta costruzione. Restano molti dubbi sulle origini di questi progenitori del Boston Terrier e si è inclini a pensare ad incroci fra cani di non pura razza o di accoppiamenti avvenuti appunto tra bulldog inglesi, white english terrier e bouledogue francesi, razze che perè nel 1865 assomigliavano poco a come le conosciamo oggi. Nel 1891 alcuni allevatori che vivevano nei dintorni di Boston si riunirono per chiedere all’American Kennel Club di riconoscere il loro club e questa loro nuova razza col nome di American Bull Terrier. Gli altri club di bull terrier americani però si opposero e allora James Watson (noto scrittore), suggerì di intitolare razza e il club come “Boston Terrier”, dal momento che il tipo di cane allevato non era un bull terrier, ma una nuova razza, allevata da persone residenti nelle vicinanze di Boston. Così nel 1893 il Boston Terrier venne finalmente riconosciuto dall’american Kennel Club e divenne la prima razza originaria americana! In seguito venne redatto lo standard, non diverso da quello attuale ma non ancora attento ad alcuni particolari, come ad esempio il colore, che venne modificato intorno agli anni ’20. Successivamente gli americani lavorarono molto sul carattere, poichè se i primi soggetti erano stati creati per essere utilizzati per il combattimento tra cani, quelli più vicini ai nostri Boston Terrier odierni, divennero cani dal carattere gentile, amichevole e leale. Il Boston Terrier è una razza così tanto amata in America da essere conosciuta come “American gentleman”, inoltre è stato proclamato nel 1979 dal governo del Massachussets cane ufficiale dello stato

ASPETTO GENERALE

il Boston Terrier è un cane vivace, molto intelligente, compatto, di pelo liscio, con la testa corta, la coda corta e ben proporzionato; il mantello è striato, color foca o nero e macchie bianche regolarmente distribuite. La testa è proporzionata alla taglia del cane e l’espressione indica un alto grado di intelligenza. Il corpo è piuttosto corto e ben strutturato, gli arti forti e giustamente flessi, la coda è corta, e nessun lineamento è così pronunciato da rendere il cane sproporzionato. Il cane dà l’impressione di tenacia, forza
e attività con grande stile; camminata sciolta e aggraziata. Una proporzionata combinazione di “Colore e Macchie Bianche” è un tratto caratteristico di un soggetto tipico.
Equilibrio, Espressione, Colore e Macchie Bianche dovrebbero essere presi in considerazione nel fissare il relativo valore dell’aspetto generale, rispetto agli altri punti. Il corpo dal dorso corto, nettamente delineato del Boston Terrier, con le caratteristiche uniche della sua testa e mascella quadrate, e le sue macchie, hanno come risultato il più vivace e affascinante originale Americano: il Boston Terrier.
Nel confronto di soggetti di sesso diverso, l’unica differenza evidente è una leggera raffinatezza nella struttura della femmina.

PROPORZIONI IMPORTANTI
La lunghezza della gamba deve essere proporzionata a quella del corpo per dare al Boston Terrier il suo notevole aspetto quadrato. Il Boston Terrier è un cane robusto e non deve apparire affusolato o grossolano. L’ossatura e la muscolatura devono essere proporzionate, così come un accrescimento del peso e della struttura del cane.

COMPORTAMENTO / CARATTERE
Il Boston Terrier è un cane amichevole e vivace. La razza ha un eccellente temperamento e un alto grado di intelligenza, il che fa del Boston Terrier un compagno insostituibile.

TESTA
REGIONE DEL CRANIO
Cranio quadrato, piatto sulla sommità senza rughe; fronte scoscesa
Stop ben definito
REGIONE DEL MUSO
Tartufo nero e largo, con una linea ben definita fra le narici
Muso corto, quadrato, ampio e profondo in proporzione al cranio. Non presenta rughe, è più corto di quanto sia largo e profondo; (è lungo non più di un terzo della lunghezza del cranio). Il muso dallo stop all’estremità del tartufo è parallelo alla linea superiore del cranio. Narici ben aperte.
Labbra sono piuttosto profonde ma non pendenti, e ricoprono completamente i denti quando la bocca è chiusa.
Mascelle/Denti
mascelle ampie e quadrate, con denti regolari e corti. La chiusura è regolare o sufficientemente prognata per dare quadratura al muso
Guance piatte
Occhi
ben distanziati, larghi, rotondi e di colore scuro. Sono sistemati perpendicolarmente all’asse del cranio e gli angoli esterni sono allineati alle guance se visti dal davanti
Espressione: attenta e gentile, che indica un alto grado di intelligenza. Questa è la più importante caratteristica della razza.
Orecchi
piccoli, portati eretti e sistemati il più vicino possibile al lati del cranio.

COLLO

la lunghezza del collo deve dare un’immagine di equilibrio a tutto il cane. E’ leggermente arcuato, porta elegantemente la testa e si inserisce nettamente nelle spalle.

CORPO

il corpo dovrebbe apparire corto, Linea superiore diritta
Dorso corto abbastanza da rendere il corpo quadrato
Groppa s’incurva leggermente all’inserzione della coda
Torace profondo con buona larghezza; costole ben cerchiate e allungate all’indietro
CODA
inserita bassa, corta, fine e che si assottiglia; diritta o avvitata, non deve alzarsi
al di sopra dell’orizzontale. (Nota: in lunghezza la coda preferita non
supera di più di un quarto la distanza fra l’inserzione e il garretto)

ARTI ANTERIORI

gli arti anteriori sono moderatamente distanziati e in linea con l’estremità superiore della scapola; ossatura diritta
Spalle ben oblique, il che dona al Boston Terrier il tipico movimento.
Gomiti nè in fuori nè in dentro
Metacarpi corti, forti; gli speroni possono essere rimossi.
Piedi anteriori piccoli, rotondi e compatti, non deviati in fuori ne in dentro, con dita ben arcuate e unghie corte.

ARTI POSTERIORI
Cosce forti, ben muscolose e correttamente posizionate
Ginocchia ben angolate
Metatarsi corti, non deviati ne in dentro ne in fuori, con un garretto ben definito
Piedi posteriori piccoli e compatti, con unghie corte

PASSO
l’andatura del Boston Terrier è quella di un cane dal piede sicuro e che procede diritto; gli anteriori e i posteriori si muovono diritti in avanti in linea con ritmo perfetto; ogni passo indica grazia e potenza.

MANTELLO
PELO
corto, liscio, lucido e di fine tessitura

COLORE
striato, foca, nero, con macchie bianche. Lo striato è preferito solo se tutte le altre qualità sono uguali.(Nota: Color foca = il color foca appare nero ma con un riflesso rosso se visto al sole o alla luce viva)
Macchie richieste : striscia bianca attorno al muso, striscia bianca fra gli occhi, fronte bianca.
Macchie desiderate: striscia bianca attorno al muso, lista regolare bianca tra gli occhi e sulla testa, collare bianco, petto bianco, bianco in parte o su tutti gli arti anteriori, e sui posteriori sotto il garretto (Nota: un soggetto tipico non dovrebbe essere penalizzato qualora non possedesse le Macchie Desiderate)Un cane con la predominanza di bianco sulla testa o corpo deve possedere sufficienti meriti altrove per controbilanciare questa anomalia.

PESO
Peso: il peso è suddiviso come segue:

  • sotto i 6,8 kg
  • da 6,8 kg a 9 kg
  • da 9 kg a non oltre gli 11,35 kg.

DIFETTI

  • aspetto tozzo o grossolano
  • narici troppo strette o larghe
  • occhi che lasciano vedere troppo bianco o la congiuntiva
  • misura degli orecchi sproporzionata a quella della testa
  • coda portata gaiamente
  • arti che mancano di sostanza
  • ginocchia diritte (non angolate)
  • piedi piatti
  • andatura rullante, con l’anteriore aperto, o anteriori che s’incrociano; passo steppante.

DIFETTI GRAVI

  • mascelle deviate (Wry mouth)
  • lingua o denti che si vedono quando la bocca è chiusa
  • dorso cifotico o insellato
  • costole piatte
  • movimento: incrocio degli arti, sia anteriori che posteriori

DIFETTI ELIMINATORI

  • naso depigmentato
  • occhi di colore blu o qualsiasi traccia di blu
  • coda tagliata
  • nero uniforme, striato uniforme, o foca uniforme, senza le macchie bianche richieste
  • colori grigio o fegato
Seguici